how to build your own site

SACRARIO MILITARE DI OSLAVIA

DEDICATO AI CADUTI IN GUERRA

Costruito nel 1938 su progetto dell’architetto romano Ghino Venturi, onora i Caduti della Prima guerra mondiale che persero la vita nelle battaglie di Gorizia.
Sul piazzale antistante la gradinata di accesso dal 1963 un cippo commemora i 55 volontari giuliani che hanno perso la vita nella zona dell’Isonzo e qui l’8 agosto (anniversario della presa di Gorizia durante la sesta battaglia dell’Isonzo nel 1916) una cerimonia ricorda i Caduti di tutte le guerre.
La scalinata conduce al corpo centrale in pietra bianca, di forma cilindrica, mentre l’Ossario copre un’area triangolare ed è formato da quattro torri. In ognuna di esse, lungo le pareti sono ricavati i loculi dei Caduti identificati (circa 20.000, ai quali vanno aggiunti anche 36.000 ignoti tumulati in tre ossari al centro delle torri laterali). 

Le torri sono inoltre collegate da tunnel sotterranei, che conducono a una serie di cripte. La più importante è quella centrale, in quanto sono qui sepolti generali decorati con la Medaglia d’oro al valor militare.
La torre centrale all’interno ospita un’imponente croce di marmo, mentre all’esterno la campana denominata Chiara suona ogni giorno al tramonto in onore dei soldati caduti sul fronte.

Articolo a cura di Nicholas Carpineti

GALLERIA

Nota

Per un esperienza migliore è consigliato visitare il sito da PC o con il dispositivo in orizzontale

Su di noi

Per maggiori informazioni sugli studenti dedicati alla creazione del sito: clicca qui